Assemblea annuale dei soci 2020

Ai sensi dell’Art.8 dello Statuto , è convocata l’Assemblea Ordinaria dei soci dell’APS “per quarto”, in prima convocazione il giorno 7 marzo 2020 alle 8:00 in Via Piemonte, 7 Quarto d’Altino VE, in seconda convocazione alle ore 16:30 dello stesso 7 marzo 2020 presso l’ex sala consigliare all’ultimo piano del Centro Culturale “Tina Merlin” (ingresso dal retro), in Piazza San Michele 1 a Quarto d’Altino, per esaminare e discutere il seguente ODG:

  1. approvazione bilancio consuntivo 2019;
  2. approvazione bilancio preventivo 2020;
  3. elezioni Direttivo;
  4. varie ed eventuali.

Con l’occasione si rammenta che l’attuale Consiglio Direttivo è in scadenza come da Art.9 dello Statuto, quindi i soci interessati a candidarsi come nuovi membri del Direttivo sono invitati a presentare formale richiesta (corredata da una breve presentazione personale e dalle motivazioni che hanno spinto alla candidatura) entro martedì 25 febbraio 2020 all’indirizzo email perquarto@gmail.com.

Le deliberazioni dell’assemblea, comprese quelle relative alla nomina di un nuovo membro del Direttivo, vengono prese a maggioranza dei presenti e rappresentati per delega e sono espresse con voto palese.

L’Assemblea sarà validamente costituita secondo le norme statutarie.

Il Vice Presidente
Marco Brentel
(altro…)

Leggi tutto

Panevin? Sì, ma a misura di ambiente e di tradizione

Piuttosto di perdere una tradizione è meglio bruciare un paese, dice un vecchio adagio. Sarà anche vero, ma prima forse è meglio verificare di che tradizione si sta parlando…

Ci riferiamo al tradizionale panevin contadino, molto popolare dalle nostre parti, che nel corso degli ultimi anni si è trasformato, qui a Quarto d’Altino come in altri paesi vicini, in una spettacolarizzazione della tradizione ad uso e consumo dei “turisti del panevin” e a discapito dell’ambiente e della salute delle persone (e degli animali).

Condito da musiche, fuochi artificiali, botti e chi più ne ha più ne metta – che nulla hanno a che vedere con lo spirito natalizio che va concludendosi, e tantomeno con la tradizione celtica – a nostro avviso questo panevin si è fatto negli ultimi anni portatore di un messaggio sbagliato specie verso i giovani, per lo scempio del territorio perpetrato in un evento ormai sradicato dalle sue origini.

Il tradizionale panevin, che da zona a zona variava leggermente per gli usi locali tramandati, consisteva infatti sostanzialmente nel bruciare le stoppie residue della raccolta dei campi (e con queste, metaforicamente, l’anno vecchio), accumulate in pire non tanto elevate collocate in mezzo ai campi stessi, su cui si disperdevano i fumi e le ceneri, concimandoli. Dalla direzione che prendevano le faìve si traevano gli auspici per l’anno appena iniziato. Sotto il falò veniva cucinata la pinsa, dolce povero che veniva consumato poi col vin brulè.

Al giorno d’oggi sono sotto gli occhi di tutti gli effetti dell’inquinamento atmosferico, specialmente nella Pianura Padana, il luogo più inquinato d’Europa. Aumentarlo sconsideratamente, anche per un solo giorno, e per finalità che con la tradizione ormai non hanno più nulla a che fare, è veramente un peccato ambientale.

E spiace che a permettere tutto ciò siano le solite deroghe “per quieto vivere” delle amministrazioni locali ai loro stessi regolamenti, emanati sulla base di direttive europee e leggi regionali.

Come nel caso dell’ordinanza sindacale n° 12 del 23/12/2019 del comune di Quarto d’Altino, in cui anche in caso di livelli di allerta inquinamento alti vengono concessi, tra il 5 e il 6 gennaio, fino 5 falò su tutto il territorio comunale, di dimensioni fino ai 5 metri di base per 5 metri di altezza.

Con l’obiettivo di salvare il panevin nella sua versione tradizionale, lasciando in pace il Sile, i sommozzatori, i botti e le musiche da discoteca, ci aspetteremmo delle misure più drastiche di contenimento dei falò, per numero e dimensioni, e l’invito da parte delle amministrazioni al ritorno ad un evento più sobrio e in linea con la tradizione che si prefigge di tramandare.

Come fare quindi per far coesistere tradizione e rispetto dell’ambiente e della salute?

Per esempio si potrebbe – come già proposto da alcuni di noi – fare del panevin dell’ANFFAS delle Crete l’unico falò di Quarto d’Altino, mettendo così insieme tradizione, attenzione per l’altro, relazione e valori.

Leggi tutto

Il Racconto del Vajont a Casale sul Sile


Mercoledì 4 dicembre – ore 20.30 – Auditorium comunale – Casale sul Sile


Segnaliamo la replica del “Racconto del Vajont” di Marco Paolini – interpretato dall’amico Maurizio Santamaria con il supporto dei nostri soci Dario Candelù alla chitarra e Mirko Visentin alla regia video – che “per quarto” ha avuto l’onore di tenere a battesimo il 12 ottobre 2013 a Quarto d’Altino, a 50 anni esatti dalla tragedia.

L’appuntamento – organizzato dall’associazione Casale per l’Unità – è per mercoledì 4 dicembre, alle ore 20.30, presso l’Auditorium comunale in via Vittorio Veneto a Casale sul Sile.

Ingresso gratuito.

Leggi tutto

Menù mensa 2019-2020


Aggiornato il menù della mensa scolastica sulla nostra app


Oggi riparte il servizio mensa presso le scuole del paese.

Siccome è importante tenersi informati su cosa mangiano i nostri figli a scuola, già dallo scorso anno abbiamo attivato nella nostra app una sezione dedicata in cui i genitori possono consultare il menù proposto quotidianamente dal servizio di refezione scolastica.

Basta andare su Utilità > Menù mensa “IC Roncalli” e toccare l’icona del calendario in alto a destra per posizionarsi sul menù del giorno.

Leggi tutto

Aeroporto di Venezia. I potenziali impatti per la salute e l’ambiente del nuovo ampliamento


Giovedì 20 giugno, ore 20.45, scuola media di Quarto d’Altino


Giovedì 20 giugno, alle ore 20.45, presso la scuola media di Quarto d’Altino, affronteremo – numeri alla mano – il tema dei potenziali impatti per la salute e l’ambiente connessi all’ampliamento dell’aeroporto Marco Polo assieme all’associazione Cittadini per la Riduzione dell’Impatto Ambientale dell’Aeroporto di Venezia.

Vista l’importanza dell’argomento trattato, invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare.

Leggi tutto

#celeanupperquarto

Durante il pomeriggio di sabato 8 giugno, a conclusione della settimana in cui si è celebrata la Giornata mondiale dell’ambiente (5 giugno), assieme a soci e amici abbiamo effettuato un intervento di pulizia delle rive del fiume Sile.

Pubblichiamo di seguito le foto dell’operazione.

(altro…)

Leggi tutto

Giornata mondiale dell’Ambiente 2019

A conclusione della settimana in cui si celebra la Giornata mondiale dell’ambiente (5 giugno) l’associazione “per quarto” ha organizzato per il pomeriggio di sabato 8 giugno* un intervento di pulizia delle rive del fiume Sile, a completamento di quello del 28 aprile, sospeso per maltempo.

Il ritrovo è fissato per le ore 14.30 presso il molo nei pressi della Piazza del vecchio passo a Quarto d’Altino.

Per questioni di gestione della sicurezza l’evento specifico sarà aperto ai soli iscritti all’associazione.

Invitiamo però tutta la cittadinanza, nel proprio piccolo, ad effettuare un’operazione di pulizia in uno spazio verde del paese a propria scelta, e di testimoniarlo nei seguenti modi:

  • su Facebook, pubblicando un post fotografico taggando la pagina @perquarto
  • su Instagram, pubblicando una o più foto richiamando il profilo @perquarto e usando il tag #cleanupperquarto

* in caso di maltempo l’intervento verrà rinviato a domenica 9 giugno

Leggi tutto

L’uomo è ciò che mangia?

Segnaliamo questo evento organizzato dall’associazione La Carta di Altino per mercoledì 15 aprile, alle 20.30, presso il bar del ristorante Le Vie, ad Altino.

Cosa significa alimentazione sana? Come possiamo interpretare le proposte del mercato che, se da un lato enfatizza la qualità dei prodotti dall’altro segue la logica del Marketing e della comunicazione finalizzata alle vendite?

Mirko e Damiano Visentin hanno dato vita ad Anticamente, un’azienda innovativa che propone di riscoprire i sapori del Pane Coraggioso, fatto con i grani antichi e macinati a pietra. Qualcosa di più del semplice biologico e integrale: una scelta etica finalizzata al benessere delle persone e dell’ambiente e, contemporaneamente, un modo nuovo di stare sul mercato e comunicare.

Ingresso libero.

Per maggiori informazioni sul progetto Anticamente: www.anticamente.com

 

Leggi tutto

Pulizia del fiume Sile a Trepalade

Come già fatto altre volte, domenica 28 aprile abbiamo organizzato una giornata dedicata alla pulizia delle rive del fiume Sile.

Avvisati per tempo il Sindaco Claudio Grosso e Veritas, abbiamo ricevuto il materiale necessario per la raccolta e lo stoccaggio dei rifiuti (guanti e sacchi).

Purtroppo il tempo non è stato molto favorevole, pertanto gli Scout – che dovevano partecipare all’operazione – hanno dovuto rinunciare per motivati limiti di sicurezza.

Con l’aiuto indispensabile dell’amico Cristian Bertolin dell’associazione “Open Canoe – Open Mind”, che ha messo a disposizione la sua esperienza in materia e una delle sue canoe, abbiamo concentrato l’intervento in località Trepalade, presso la chiusa delle “Portesine”, raccogliendo in mattinata quanto vi era depositato, prima che si scatenasse l’ennesimo diluvio.

I 6 sacchi di rifiuti raccolti sono stati recuperati successivamente da Veritas.

(altro…)

Leggi tutto

Aeroporto di Venezia. Limiti e rischi del futuro ampliamento


Giovedì 16 maggio, ore 20.30, Centro Civico di Portegrandi


Giovedì 16 maggio, alle ore 20.30, presso il centro civico di Portegrandi, affronteremo – numeri alla mano – il tema dei limiti e dei rischi connessi all’ampliamento dell’aeroporto Marco Polo assieme all’associazione Cittadini per la Riduzione dell’Impatto Ambientale dell’Aeroporto di Venezia.

Vista l’importanza dell’argomento trattato, invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare.

Scarica il volantino

Leggi tutto